Salta al contenuto principale

Comitato

Giovanni Panebianco

Presidente

panebianco giovanniGiovanni Panebianco, laurea in economia e commercio con il massimo dei voti e la lode, è un Consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ex ufficiale dei reparti speciali della Guardia di Finanza, ha insegnato presso la Scuola di Polizia Tributaria, la Scuola Superiore del Ministero dell'Interno, l’Università Roma III e l’Università del Foro Italico. Docente a contratto di diritto pubblico dell’informazione e della comunicazione presso l’Università delle Camere di Commercio italiane. Già Segretario Generale del Ministero della Cultura, ha svolto le funzioni di Direttore Generale del Turismo, degli Archivi di Stato, del Museo Gallerie dell’Accademia di Venezia, del Dipartimento per le politiche antidroga, nonché del Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei ministri. Ha lavorato presso organismi parlamentari e guidato delegazioni governative in sedi europee e internazionali. È stato consigliere di amministrazione di enti non profit, quali la Fondazione “Venetian Heritage” riconosciuta dall’UNESCO per la tutela del patrimonio artistico e culturale di Venezia

Martine Bernheim Orsini

Martine Bernheim OrsiniRappresentante di una nota famiglia francese, guidata dal padre Antoine, banchiere celebre per il suo impegno in Generali e per aver accompagnato la costruzione di alcuni dei più grandi patrimoni francesi, sostiene da sempre l’arte e la cultura. Collezionista, appassionata di musica e mecenate, promuove e organizza iniziative ed eventi a livello nazionale e internazionale, collaborando con importanti istituzioni e fondazioni. È presidente onorario della Fondazione benefica dedicata al fratello, lo storico ed economista Pierre-Antoine Bernheim. Sposata con il principe Domenico Orsini, vive a Roma

Elvira Bonfanti

Elvira BonfantiGiornalista pubblicista, critico di danza, già docente Storia della danza e del mimo al Dams di Imperia/Università di Genova, insegna Storia dello Spettacolo all’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova. Dal 2005 al 2011 è responsabile di Relazioni Esterne e Comunicazione della Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova e attualmente del Coordinamento della Comunicazione di Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura/Genova. Ha scritto vari saggi sulla danza futurista, su Artaud, Pier Paolo Koss e il balletto romantico russo. Ha curato la traduzione italiana di Les cocus du vieil art moderne di Salvador Dalì.

Carlo Clavarino

Carlo ClavarinoPresidente Esecutivo Business International di Aon. Entra nel mondo del brokeraggio assicurativo all’età di 22 anni. Nel corso della sua carriera ha dato un importante contributo allo sviluppo di questo settore, promuovendone la conoscenza e la cultura. Nel 2018 entra a far parte dell’Executive Committee del Gruppo Aon, il comitato di direzione che determina le strategie di crescita e di business a livello globale. È Console Onorario di Norvegia a Milano. Nel 2010 è stato insignito dell’Onorificenza di Cavaliere al merito del lavoro dal Presidente della Repubblica. Ha ricevuto la laurea honoris causa in Scienze Sociali dall’Università dell’Aquila e il master honoris causa in Business Administration presso il CUOA Business School.

Nicola Costa

Nicola CostaNel 1963, dopo la laurea in Economia e Commercio, entra nell'azienda di famiglia. Nel 1982 viene nominato, a seguito di una radicale ristrutturazione del Gruppo Costa, Presidente della Costa Crociere. Negli stessi anni assume la gestione dell'Acquario di Genova, che sarebbe diventata una delle realtà genovesi più conosciute. Sovrintendente del Teatro Comunale dell'Opera dal 1997 al 2003, dagli anni Ottanta presiede la “Giovine Orchestra Genovese”, una delle più importanti società di musica da camera a livello nazionale. Dal 2003 al 2018, assieme a Silvio Ferrari e Farida Simonetti, è impegnato nella ristrutturazione del Teatro Sociale di Camogli. È attualmente Consigliere della Costa Edutainment S.P.A, Vice Presidente di Fondazione Bioparco di Roma, Consigliere di Costa Crociere S.P.A.

Enrico De Barbieri

enrico de barbieri Imprenditore del turismo e del commercio, console onorario del Sudafrica a Genova (2003-2019), dal 2018 Ambasciatore di Genova nel Mondo. Nel 2022, in occasione del 240 ° anniversario della nascita del sommo violinista, viene nominato Paganini Ambassador. Già Presidente dell'ASD Genovese Boccadasse (2018-2022), dal 2022 presiede l'Istituto del Nastro Azzurro e l'Ass. Nazionale Volontari di Guerra di Genova. Socio e Presidente del Lions Club Genova Albaro, è membro di numerose associazioni italiane e straniere con ruoli di rilievo. Figlio del grande violinista Renato De Barbieri, tramanda e mantiene viva l’opera del padre così strettamente legata a quella di Paganini e del Premio, che contribuì a fondare.

Francesco Micheli

Francesco MicheliDopo un’intensa attività dirigenziale nel settore finanziario e assicurativo, è stato tra i primi a individuare nell’alta tecnologia, telecomunicazioni e genomica, settori dalle forti e strategiche potenzialità, dando vita a start up di successo, tra cui Fastweb e Genextra. Fa parte del Consiglio di Amministrazione di diverse Società e di Enti culturali e filantropici, tra cui Fondazione Teatro alla Scala. Già Presidente del Conservatorio di Musica di Milano, ha prodotto tre edizioni del “Concorso Pianistico Internazionale Umberto Micheli”. Collezionista, mecenate, è attualmente Presidente dell’Associazione Ferrara Musica.

Claudio Orazi

Claudio Orazi Nasce a Macerata nel 1959, è Sovrintendente del Teatro Carlo Felice di Genova dal 2019. Ha condotto la direzione artistica del Teatro “Lauro Rossi” di Macerata e de il Piccolo Teatro di Milano. Collabora, in qualità di Direttore dell’organizzazione tecnico-artistica svolta per il Governo Italiano, il Ministero degli Affari Esteri ed il Ministero del Turismo e dello Spettacolo, nell’ambito dei maggiori Festival Internazionali promossi dall’Italia nel mondo, tra i quali ItaliaEspana90 e Praha-Europa Musica nel 1991. Nominato più giovane Sovrintendente italiano, al 2019, guida alcuni dei più importanti teatri d’opera del Paese: Sferisterio di Macerata, Arena di Verona, Teatro Verdi di Trieste, Teatro Lirico di Cagliari e ora Teatro Carlo Felice di Genova. Inaugura, in qualità di Direttore artistico, il Teatro delle Muse di Ancona con una preghiera donata da Giovanni Paolo II ed interpretata da Plácido Domingo. La direzione artistica affianca quella manageriale e viene premiata da pubblico e critica: cinque Premi Abbiati, due Award della Lirica e un premio della critica discografica. Docente e relatore presso le più importanti università italiane, affianca all’impegno di natura pubblica quella privata di organizzatore e ideatore di progetti culturali musicali quali Armonie dello spirito. Meditazioni musicali per le Basiliche Italiane edito da Unitel Classica ed Euroarts, Da Ponte & Friends ideato assieme al musicologo Francesco Zimei. Ha pubblicato il libro Lo sguardo riflesso. Nuovi Segni per il teatro d’opera all’aperto (Zecchini Editore, Varese, 2017). È curatore del volume Un Ponte di Musica. Itinerari dell'Opera italiana in America e, assieme a Francesco Zimei, di Genova, 7 aprile 1828, il primo volume di una collana dedicata alla Civiltà musicale genovese edita da Lim

Roberto Tagliamacco

Roberto TagliamaccoPianista e compositore, Direttore del Conservatorio Paganini di Genova. Ha insegnato teoria e solfeggio presso il conservatorio Vivaldi di Alessandria dal 1999 al 2013 e in seguito al Conservatorio Paganini di Genova del quale è Direttore dal 2018. Vincitore di diversi Concorsi Internazionali tra i quali il "E. Porrino" di Cagliari, "Città di Pavia", "Franco Margola", "città di Clusone", premio Tonelli" di Brescia ecc.. Menzione speciale nel 2000 al concorso di musica Sacra: "Una musica nuova per il Giubileo" con la composizione "Agnus Dei "per coro a cappella. Chitarra d’oro 2020 come compositore al 25° Convegno nazionale chitarristico.

Michele Trenti

Michele TrentiDiplomato in direzione d'orchestra presso la Hochschule für Musik di Graz (Austria), è chitarrista, direttore, compositore, arrangiatore ed operatore musicale. Dal 1988 al 2004 è direttore artistico dell’Associazione Filarmonica Genovese. Nel 1989 ha fondato l’Orchestra Filarmonica Giovanile di Genova divenendone Direttore Principale. Nel 2003 è stato incaricato del progetto finanziato dalla Commissione Europe per la presentazione internazionale di “Genova Capitale Europea della Cultura 2004”, dirigendo una tournée nelle capitali dei Paesi dell’allargamento dell’Unione Europea, ed un concerto di Capodanno all’Ambasciata Italiana di Budapest. È Amministratore Delegato della casa discografica Philarmonia, docente presso l’Università di Genova del corso di Elementi di musica e teoria del ritmo (corso di laurea in Scienze motorie), Artista di Liguria 2012, membro dell’Accademia di Scienze e Lettere di Genova. È attualmente Presidente dell’Associazione Amici di Paganini di Genova.

Al Comitato Paganini può essere invitato, senza diritto di voto, un rappresentante dell'Associazione Amici di Paganini