Salta al contenuto principale

Silvia Colasanti compositrice del brano inedito della 57^ edizione

"La musica di Silvia Colasanti prende, arriva al pubblico. Ed emoziona, noi per primi che la suoniamo”. Con queste parole il Maestro Salvatore Accardo esalta il talento della compositrice Silvia Colasanti che, con la sua opera appositamente commissionata, impreziosisce il programma musicale della 57^ edizione del Premio Paganini. La Prova Eliminatoria (Genova, Palazzo Tursi, 17 e 18 ottobre 2023) prevede infatti l’esecuzione in "prima assoluta" del brano inedito da lei composto per il Concorso.
Formatasi tra il Conservatorio "Santa Cecilia" di Roma, l’Accademia Musicale Chigiana e l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, ha ricevuto dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il Premio Goffredo Petrassi quale "migliore diplomata" in Composizione. Nel suo pantheon musicale trovano posto figure di diverse epoche, da Claudio Monteverdi e Francesco Cavalli a Schubert, Mahler, Berg, Henze, Rihm e Ligeti; la sua poetica e il suo poliedrico universo musicale sono maturati attraverso numerose collaborazioni con celebri solisti italiani e stranieri; e nei suoi lavori il suono si fa materia spaziando tra molteplici registri e livelli compositivi, tenendo sempre conto degli interpreti ma anche riservando importanza al pubblico, che considera parte integrante dell'opera.

Nel 2013 è stata nominata dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, Cavaliere della Repubblica; mentre, nel 2017, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, le ha conferito il riconoscimento di Ufficiale della Repubblica.