Bando 2018

 

“PREMIO PAGANINI”

55° CONCORSO INTERNAZIONALE DI VIOLINO “PREMIO PAGANINI”

 5-14 APRILE  2018

Scarica il Bando in pdf

Scarica il Mod A in pdf

Scarica il Mod B in pdf

NORME PER L’AMMISSIONE

 
Scadenza:    La data di scadenza del presente bando è il 20  luglio 2017
 
Età
 
Al concorso possono partecipare violinisti, di qualsiasi nazionalità, che:
 
-           alla data di scadenza del bando, 20  luglio 2017,  abbiano compito il 15° anno di età;
-           alla data ultima della fase finale del Premio, 14 aprile 2018, non abbiano compiuto il 31° anno di età;
-           siano in possesso degli ulteriori requisiti previsti dal presente bando.
 
 
Iscrizione
 
L’iscrizione avviene unicamente e obbligatoriamente in modalità online
 
Il concorrente dovrà accedere al  sito internet del Premio  www.premiopaganini.it
e dovrà procedere alla registrazione al concorso entro le ore 12.00  del 20 luglio 2017  ora italiana
 
Documenti necessari da allegare:
 
Compilazione del modulo di iscrizione (Mod A)
 
Breve curriculum vitae compilato on line utilizzando l’apposito modulo (mod. B);
 
Copia del passaporto o documento di identità in corso di validità;
 
Due foto recenti a colori;
 
Ricevuta di  versamento della quota di iscrizione di € 80,00 effettuata tramite bonifico bancario.  Nella causale dovrà essere indicata la dicitura:  “55° edizione Concorso Internazionale di Violino Premio Paganini”. L’importo del bonifico deve essere al netto delle spese sia della banca ordinante sia della banca ricevente.
 
Di seguito le coordinate per effettuare il bonifico bancario intestato a:
 
            COMUNE DI GENOVA
            DIREZIONE CULTURA
            CONTO CORRENTE N.  000100880807
            PRESSO UNICREDIT  S.p.A.
            GENOVA TESORERIA COMUNALE
             ABI 02008–CAB 01459–CINT
             IBAN IT 08 T 02008 01459000100880807
             BIC UNCRITMM
             P.I. e C.F. 00856930102
 
La quota di iscrizione non verrà restituita in nessun caso, compresi i casi di esclusione a qualunque titolo del concorrente e in caso di  rinuncia al concorso da parte del concorrente medesimo.
 
Coloro che, a iscrizione avvenuta, non intendano più partecipare al concorso sono tenuti a darne comunicazione alla segreteria del concorso per iscritto.
 
I concorrenti non potranno assumere impegni professionali durante lo svolgimento delle fasi finali del concorso.
 
I documenti scritti in lingue differenti da italiano, inglese o francese dovranno essere accompagnati da una traduzione in una delle lingue sopraindicate.
 
Sono ammessi direttamente alle prove preliminari del Concorso a Genova, previa presentazione del modulo di iscrizione, i vincitori di primo, secondo e terzo premio dell’ultima edizione di concorsi di violino aderenti alla Federazione Mondiale dei Concorsi Internazionale di Musica di Ginevra. I concorrenti dovranno, in questo caso, allegare documentazione scritta, attestante quanto richiesto.
 
Sono comunque esclusi coloro che hanno superato i limiti di età per partecipare al concorso.
 
La documentazione allegata alla domanda non sarà restituita
 
Non verranno accettate domande incomplete, salvo che, entro il termine fissato dalla Segreteria di Concorso, il concorrente abbia provveduto a completare la domanda.
 
L’esame della documentazione presentata dai singoli concorrenti ai fini dell’ammissione al concorso è demandato ad una commissione esaminatrice, appositamente designata, presieduta dal Segretario Generale.
 
L’iscrizione al concorso comporta l’implicita accettazione di tutte le norme del “Regolamento del concorso internazionale di violino Premio Paganini approvato con deliberazione C.C. 35/2012”  e delle decisioni della Commissione Esaminatrice, della Giuria, del Comitato e del Direttore Artistico del concorso che sono inappellabili, pena l’esclusione dal concorso stesso. In caso di reclami e contestazioni avrà valore il solo testo italiano del bando di concorso.

Preselezione

L’elenco definitivo degli ammessi alla fase di preselezione del concorso verrà pubblicato sul sito www.premiopaganini.it entro il 28 luglio 2017.
 
I concorrenti  ammessi al concorso  parteciperanno ad una prova di preselezione  che si svolgerà  tra agosto e ottobre 2017 nei seguenti luoghi:
 

Mosca (Russia) 30 -  31 Agosto 2017
New York (USA) 13 -  14 Settembre 2017
Vienna (Austria) 27 -  28 Settembre 2017
Gouangzhou (Cina) 11 -  12 Ottobre  2017
Genova (Italia) 24 -  25 Ottobre 2017  

 
Le date sopra riportate devono intendersi indicative.
 
Le date  definitive delle preselezioni saranno pubblicate sul sito www.premiopaganini.it .
 
Il concorrente dovrà a questo proposito indicare sul modulo di iscrizione la sede in cui intende  effettuare la prova di preselezione.
 
I concorrenti ammessi dovranno presentarsi  all’appello muniti di un valido documento di identificazione (passaporto o carta d’identità).
 
L’ordine di esecuzione dei concorrenti sarà determinato sulla base della lettera alfabetica estratta al termine della verifica effettuata dalla commissione esaminatrice.
 
I concorrenti saranno valutati da una commissione esaminatrice appositamente designata.
 
L’assenza al momento dell’appello, non motivata da cause di forza maggiore, comporterà l’esclusione dal Concorso.  Possibili variazioni, previste in caso di forza maggiore, saranno valutate dalla commissione esaminatrice e comunicate al concorrente.
 
 
Ammissione
 
A conclusione della fase di preselezione si procederà all’estrazione della lettera alfabetica che determinerà l’ordine di esecuzione dei concorrenti durante le fasi eliminatorie, semifinali e finali del concorso.
 
L’elenco dei candidati ammessi e la lettera alfabetica estratta saranno pubblicati sul sito www.premiopaganini.it entro il 30 ottobre 2017.
 
I candidati ammessi riceveranno  all’indirizzo di posta elettronica indicato nel modulo di iscrizione, comunicazione di aver superato la prova di preselezione, comunicazione della lettera alfabetica sorteggiata e  in allegato copia dello spartito del brano  appositamente commissionato per il concorso.


NORME PER LO SVOLGIMENTO

Appello

I concorrenti ammessi alle prove preliminari dovranno presentarsi  all’appello fissato in data 05/04/2018 alle ore 09.00 a Palazzo Tursi (sede del Comune di Genova, Via Garibaldi 9) Salone di Rappresentanza, muniti di un valido documento di identificazione (passaporto o carta d’identità).
 
L’ordine di esecuzione dei concorrenti, sorteggiato in base alla lettera alfabetica estratta al termine delle preselezioni, sarà mantenuto per le prove preliminari, semifinali e finali.
 
L’assenza al momento dell’appello, non motivata da cause di forza maggiore, comporterà l’esclusione dal Concorso da parte della Commissione Esaminatrice.

Prove

Le prove del  Concorso si svolgeranno  dal 06/04/2018 al 14/04/2018 e saranno pubbliche
 
Le prove preliminari  alle quali sarà ammesso un numero massimo di 32 candidati,  sulla base delle risultanze della fase di preselezione di:  Mosca, New York, Vienna,  Goangzhou  e   Genova,  si svolgeranno il  6 e il 7 aprile 2018  nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi.
 
Le prove semifinali, alle quali sarà ammesso un numero non superiore a 16 concorrenti, si svolgeranno il 09/04/2018 e il 10/04/2018 presso il Teatro Carlo Felice di Genova
 
Le prove finali, alle quali sarà ammesso un numero non superiore a 6 concorrenti, si svolgeranno  il 13/04/2018 e il  14/04/2018 presso il Teatro Carlo Felice di Genova
 
Sono previste le registrazioni audio e video, la trasmissione in radio, televisione, via internet, la diretta streaming del concorso e della premiazione dei vincitori, nonché di eventuali manifestazioni connesse con il Premio stesso.
 
I pianisti ufficiali del concorso saranno a disposizione gratuitamente.
 
I concorrenti potranno avvalersi del proprio pianista accompagnatore, a loro spese.
 
Tutti i diritti relativi (inclusi quelli di trasmissione e riproduzione, così come ogni diritto di riproduzione anche fotografica, audio video o web relativa al concorso) appartengono al Comune di Genova, che potrà utilizzarle  senza obbligo di riconoscere ad altri alcun compenso.

 
 
Giuria
 
La Giuria sarà composta da almeno sette membri di chiara fama internazionale scelti tra esponenti di Istituzioni musicali, critici musicali, musicisti, di diverse nazionalità, professionisti riconosciuti per la loro esperienza, competenza, integrità e imparzialità. La maggioranza di essi non sarà italiana. I nomi dei componenti della Giuria verranno resi noti dopo la scadenza del termine per la presentazione delle domande.
 
Non possono far parte della Giuria internazionale del Concorso persone che abbiano rapporti di parentela o di affinità fino al 4° con uno o più concorrenti. I lavori della Giuria saranno validi con la presenza di cinque componenti.
 
I membri di giuria che abbiano in atto o abbiano avuto nei due anni precedenti l’inizio delle prove rapporti didattici pubblici o privati con uno o più concorrenti, debbono astenersi dal partecipare alla discussione e dall’esprimere il voto sull’esame dei concorrenti medesimi.
 
Di tale astensione verrà fatta esplicita menzione nei verbali di commissione. In ottemperanza di ciò all’atto di insediamento della Giuria, ciascun componente rilascerà una dichiarazione sulla propria situazione personale nei confronti dei concorrenti.
 
L’ammissione alle prove semifinali di un numero non superiore a sedici concorrenti, la scelta dei sei concorrenti al massimo che verranno ammessi alle prove finali e la graduatoria definitiva, verranno stabilite dalla Giuria con giudizio inappellabile, pronunciato a maggioranza assoluta con voto palese.
 
La Giuria, a sua discrezione, potrà decidere di far eseguire solo una parte delle composizioni previste dal programma e ha la facoltà di interrompere l’esecuzione del candidato in qualsiasi momento ritenga opportuno.
 
Al fine di assicurare il regolare svolgimento della prova, la Giuria ha inoltre facoltà di interrompere l’esecuzione del candidato in qualsiasi momento, ove, per motivi tecnici o per altre ragioni non imputabili al concorrente, la prova non possa  proseguire  regolarmente.
 
Spetta comunque al Presidente della Giuria, in accordo con il Comitato Paganini, decidere in merito a qualsiasi problematica che si verificasse durante lo svolgimento del concorso e non esplicitamente contemplata nel presente regolamento. La decisione del Presidente è inappellabile. Ai concorrenti, fino a che sono in gara, è assolutamente vietato contattare i membri della Giuria.
 
Al termine delle prove preliminari e delle semifinali, la Giuria si riunisce per esprimere un giudizio su ogni concorrente.
 
Viene così stilata una graduatoria in base al numero di voti favorevoli espressi dai giurati per ciascun concorrente. (AMMESSO – NON AMMESSO). I giurati, nelle valutazioni delle semifinali, terranno conto delle preliminari e, per le finali, anche delle semifinali per poter dare un giudizio completo della figura del concorrente.
 
Dopo le prove preliminari e le semifinali è consuetudine che i giurati incontrino i candidati esclusi per commentare le loro prove.
 
I concorrenti che giungeranno alle finali verranno giudicati con un sistema a punteggio (da 1 a 6). La media ottenuta da ciascun concorrente, servirà alla compilazione della graduatoria di merito. In caso di parità il voto del Presidente della Giuria vale doppio. Non sono ammesse schede bianche.
 
Il Primo Premio e il Secondo Premio sono indivisibili. Allo scopo di mantenere elevata la qualità del concorso sarà stabilito dalla Giuria un punteggio al di sotto del quale il Primo ed il Secondo Premio non verranno assegnati. Il 3° premio può essere assegnato “ex aequo”. La Giuria esprimerà il suo giudizio con voto palese anche per l’assegnazione dei premi speciali.
 

PREMI
 

1° Premio  “PREMIO PAGANINI”  € 20.000,00
2° Premio   10.000,00
3° Premio    €  5.000,00

Ai rimanenti concorrenti finalisti verrà assegnata una somma pari ad € 1.500,00 ciascuno
 
I partecipanti i quali, dopo l’espletamento del concorso “Paganini”, vantino risultati non rispondenti alla classifica ufficiale del concorso stesso, verranno esclusi dalle successive edizioni e il loro nome sarà comunicato, per altre eventuali sanzioni, alla Federazione Mondiale dei Concorsi Internazionali di Musica di Ginevra.

PREMI SPECIALI
 
Verranno assegnati anche Premi Speciali, erogati da soggetti diversi dal Comune di Genova che rimane pertanto estraneo  alle modalità e procedure di corresponsione dei premi stessi.
 
 
- € 5.000,00 Premio alla memoria del Signor Stefano Fiorilla offerto dalla moglie Giovanna Barone Fiorilla al concorrente semifinalista per la miglior interpretazione dei Capricci di Paganini. 
 
- € 3.000,00 Premio alla memoria del dott. Enrico Costa offerto dalla famiglia Costa al concorrente più giovane ammesso in finale
 
- € 2.000,00 Premio Associazione Amici di Paganini; offerto dall’Associazione  al miglior concorrente  italiano classificato
 
- € 1.600,00 Premio alla memoria del Maestro Ruminelli offerto dalla famiglia Ruminelli al concorrente che ha ottenuto nella finale il maggiore riconoscimento  da parte del pubblico
 
 - € 1.500,00 Premio dell’ Associazione Culturale Musica con le Ali al concorrente semifinalista per la migliore esecuzione del brano contemporaneo commissionato.
 
- € 1.000,00 Premio alla memoria di  Renato  e Mariangiola De Barbieri  offerto dall’Associazione culturale e benefica  Renato e Mariangiola De Barbieri al concorrente finalista per la migliore esecuzione del Concerto di Paganini;
 
 

OSPITALITA'

Con decorrenza dal giorno precedente l’appello e finché sono in gara, tutti i concorrenti godranno di ospitalità gratuita presso le strutture ricettive designate dalla Segreteria di Concorso e di un buono pasto giornaliero. A tutti i concorrenti ammessi verrà inviata una scheda per la prenotazione dell’alloggio. 
 
Le spese di ospitalità per gli eventuali accompagnatori, compresi i pianisti, saranno a totale carico del concorrente.
 
Il concorrente ammesso e l’eventuale pianista accompagnatore che abbiano necessità di ottenere il visto per entrare in Italia dovranno indicarlo nel modulo di iscrizione (Mod.A). La Segreteria del Concorso provvederà ad inviare una lettera di invito. Le procedure e le relative spese per l’ottenimento del visto saranno a carico del concorrente e dell’eventuale pianista accompagnatore. In ogni caso la Segreteria del Concorso non è responsabile del mancato ottenimento del visto. Le spese di viaggio sono completamente a carico del concorrente.

 
Il vincitore del Premio Paganini:
 
sarà invitato a tenere un concerto a Genova,  in tale circostanza  eseguirà un brano con il Guarneri del Gesù (1743), denominato “il Cannone”, il violino che Niccolò Paganini donò a Genova, sua città natale;
 
sarà invitato inoltre a tenere, in una delle stagioni successive al concorso,  un concerto presso i seguenti istituti o nell’ambito delle seguenti rassegne:
 
Fondazione Teatro Carlo Felice;
Philharmonia Zurich;
Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino;
DNSO Copenhagen;
GOG Giovine Orchestra Genovese;
Musikverein für Kärnten, Klagenfurt, Austria;
Phiharmonie Baden-Baden, Germania;
Festival Musicale di Dresda (Dresdner Musikfestspiele);
 
Altre diverse realtà  si sono rese disponibili ad offrire uno o più concerti al vincitore del 55° Concorso Internazionale di Violino. Premio Paganini e a collaborare con il Concorso tra cui:
 
Associazione Anna Jervolino di Caserta;
Società del Quartetto di Bergamo;
Amici della Musica Arcangelo Speranza di Taranto;
Fondazione Gioventù Musicale d’Italia di Milano;
Associazione Amici di Paganini di Genova,
 
Alle prove finali saranno invitati, in qualità di osservatori, i rappresentanti di enti o associazioni musicali, agenzie concertistiche e case discografiche;

 
 
 
 
 
 
 


Main Sponsor Sponsor Istituzionali Comune di Genova Sponsor Supporter